jump to navigation

segnalazione da Roma-zona Parioli. febbraio 23, 2014

Posted by marisadibartolo in Uncategorized.
add a comment

Stanotte verso l’ una ho sentito una piccola scossa- anche un’ utente (una ragazza)  in FB ha sentito qualcosa in quell’ora. Al mattino verso le 8 ho sentito cadere un piccolo oggetto- sono poi uscita verso le nove, al ritorno verso le 10,30 un orologio appeso al muro era caduto e cornice di terracotta era in pezzi. Il chiodo invece stranamente era al suo posto.  

Imprevedibile la vita!! febbraio 20, 2014

Posted by marisadibartolo in Uncategorized.
add a comment

Non è così? ogni giorno è differente, non sai quel che succede, non sai neppure se dormirai stanotte o rimarrai con gli occhi aperti a rimuginare! per altre cose invece… tutto è già scritto! qualcuno si meraviglia forse di come vanno le cose in Italia? qualcuno stupisce nel vedere l’ascesa di uno che non si sa a quale titolo è sul punto di diventare prossimo p.d.c.? qualcuno si è meravigliato nel vedergli vincere le primarie del P.D.? certo che no.

Avevamo una rosa di nomi straordinari da presentare come candidati della sinistra. Stefano Rodotà, ad esempio. Ha un ricco curriculum di attività parlamentari (nel PCI e comunque nelle aree di sinistra), è paladino della libertà di accesso in internet,  ha insegnato in varie università nel mondo,   discende  da un’ antica calabrese famiglia tutta di intellettuali e religiosi.. bene, scartato! perché? Mistero!! si è detto che era troppo di sinistra. Forse si voleva un candidato mezzo di destra come candidato della sinistra ? evidentemente sì.

Saltiamo i vari interludi e arriviamo alla prevista elezione di Renzi, candidato del PD. Bandiere sventolanti, il sindachetto fotografato e filmato da tutte le angolazioni, nella più totale indifferenza alla scipitezza del personaggio, rampollo di una ricca famiglia di imprenditori dalle attività simil-berlusconiane (il padre Tiziano è  padrone di tutta la carta stampata toscana) . Matteuccio chiaramente è di sinistra come un analfabeta potrebbe candidarsi al Nobel della letteratura: ma nessuno fa caso a queste sottigliezze.

Si loda e s’imbroda, ma qualcuno rispolvera il fatto gravissimo di essersi  portato dietro come staff un gruppetto di ragazzi che avevano lavorato con lui nella Margherita, pagandoli il massimo anche se inesperti e addirittura senza laurea (per molti almeno è stato così) né esperienza di sorta, in quanto- come emerge dai curriculum, semplici hostess e baristi. I soldi però corrispondono a quelli che prenderebbero se avessero le carte in regola. Si giustificherà come Scajola dicendo che lui non ne sapeva niente, e che i funzionari hanno ordito a sua insaputa quei pagamenti.

Ma ormai tutto questo è acqua passata. Gli italiani dimenticano guerre e terremoti, figuriamoci queste minuzie. Così Renzi, dopo aver compiuto l’impresa memorabile di creare a Firenze il cimiterino per feti, tanto per far capire quanto lui è buon cattolico, punta diritto alla presidenza del consiglio, certo di poter scalzare un noioso Letta, ormai lì solo per figura, e aver fatto fatto fare un (riuscito) Vudù  a Bersani, che se l’è cavata per il rotto della cuffia, e ancora non è detto.

Il prossimo passo di Renzi non è importante. Tutti i giornali e i giornalisti non potranno che parlar bene di lui: i giornali sono ormai quasi tutti del brand Renzi, persino la Nazione ha dovuto cedere alle lusinghe di papà. Come pensate che possa ragionare un giornalista? “E se questo davvero diventa Presidente del Consiglio e io ne parlo in termini critici, per prima cosa mi fa licenziare! anche perché magari è lui il padrone del giornale su cui scrivo!”

Ho notato ieri sera quant’era tremula e incerta la Lilli Gruber intervistando i suoi ospiti . Non le è scappata mezza parola che non fosse di approvazione o al massimo di neutralità circa il possibile futuro del governo… ovviamente nelle mani ormai ben adunche del giovane Renzi, acquattato per il balzo decisivo sulla poltrona di presidente del consiglio. Tuttavia invoca  elezioni subito: come mai?  ma non ha il mondo in mano?

La spiegazione sta nel fatto che teme che gli italiani e quel che resta del governo si spannino gli occhi. Cosa che può accadere da un momento all’altro. Allora-pensa cicciobello- mettiamoli subito davanti al fatto compiuto: elezioni regolari- ma immediate, un  po’ di sapiente campagna orchestrata da papà – coi favori dell’amico Berlusconi, non dimentichiamo- io stravinco, ovvio- e chi mi ferma più?tanto il governo lo faremo in due, io e Silvio, che può campare ancora trent’anni, con un  trapianto cuore-polmoni.

la vita è strana… febbraio 17, 2014

Posted by marisadibartolo in Uncategorized.
add a comment

Questa è una cosa mia…da non leggere, non parlo di Ufo, a meno di non esserlo io stessa.  

Ecco qua! vivo disperatamente piena di immense speranze, come i ragazzini. Mi sento infatti una ragazzina che vive con papà e mamma, di cui però sa molto poco.. papà e mamma hanno la loro vita, di lei(cioè di me)  si occupano solo quando guardano le pagelle. La ragazzina non sa e non capisce, nessuno le parla molto, tolto le insegnanti, alle quali però non va mai bene nulla. Non ha amici, perché papà è un uomo importante e i suoi figli  non devono giocare con bambini ordinari- qualcuno potrebbe pensare che papà potrebbe per misteriose occulte vie favorire i genitori degli amichetti dei figli. La ragazzina ha un cucciolo, piccolo e grazioso, un maschietto bianco e nero, di carattere allegro. Purtroppo accadde-com’era inevitabile- che il cagnolino crescendo, passando cioè dall’ identità cucciolo al ruolo di cane adulto, iniziasse tutt’ a un tratto a esibire certi vistosi attributi , che come la luna aumentavano e diminuivano a seconda di uno  stato di gioiosa eccitazione o di rilassata indifferenza  da parte del cucciolo.  Ahimé!!! Agli occhi dei genitori, del padre soprattutto, lo spettacolo risultò intollerabile, anche perché l’animaletto pareva irresistibilmente attratto dalle gambe delle persone o, indifferentemente , da quelle delle sedie. Così  una donna di servizio campagnola venne incaricata di  risolvere il problema, senza traumi per nessuno perché della sparizione del cagnolino i figli ebbero a rendersi conto solo dopo diversi giorni (degli eventuali traumi del cucciolo non è dato sapere).

Questi gli esordi della mia vita di relazione, esordi da cui avrei potuto evincere (ma non lo feci) che il benché minimo cenno a qualcosa che avesse a che fare col sesso sarebbe stato represso e ferocemente punito. In secondo luogo, avrei  pure dovuto dalla sparizione del cagnolino capire che gli adulti non avrebbero mai avuto problemi ad ingannarmi e spedirmi chissà dove, affidandomi anche a figure scadenti pur di togliersi di torno l ‘incomoda   presenza che evidentemente rappresentavo (dal loro punto di vista). Aggiungo per “dovere di cronaca” che non ero una bambina particolarmente strana, forse non studiavo molto ma giocavo come le altre bambine e mi sforzavo di essere ordinata. In realtà tutti gli elogi andavano a mia sorella che era la classica bambola, con grandi occhi neri sgranati sul mondo; piegava bene i suoi vestiti e addirittura aiutava la mamma a pulire le verdure. C’ era poi il fratello più piccolo, un biondino talmente biondo che i suoi capelli erano in realtà quasi bianchi:  malgrado l’ aspetto direi lunare e fragile del piccino  il fatto di aver generato  un maschio era sufficiente ad appagare papà e mamma, ripagandoli delle carenze delle due femminucce (carenze ascrivibili al trattarsi, appunto, di femmine).  Il resto dell’ esistenza seguì quest’ avvio, come una strada in discesa, sulla quale ruzzolai e continuo a ruzzolare sino ad ora.

mattina angosciante!! febbraio 17, 2014

Posted by marisadibartolo in Uncategorized.
add a comment

oggi davvero sono molto triste!! più più più del solito

marisadibartolo

per qualche motivo o io o qs macchinario non eravamo più al corrente né delle mie pswd né del mio indirizzo email. Possibile? sì!

ora finalmente pare che sia tornata in carreggiata.. ci spero davvero. Tutto va male madama la marchesa! è un periodo nero. Tornerà mai la luce?

View original post

mattina angosciante!! febbraio 17, 2014

Posted by marisadibartolo in Uncategorized.
1 comment so far

per qualche motivo o io o qs macchinario non eravamo più al corrente né delle mie pswd né del mio indirizzo email. Possibile? sì!

ora finalmente pare che sia tornata in carreggiata.. ci spero davvero. Tutto va male madama la marchesa! è un periodo nero. Tornerà mai la luce?